Le pillole sono brevi combinazioni di rumori, gesti e colori

Le pillole sono brevi combinazioni di rumori, gesti e colori

5 Giugno 2018 0 Di Elena Becchi

Altro non sono che articoli brevissimi. Si distinguono al primo sguardo dai tradizionali blog post o dai racconti perché tra una parola  e l’altra ci trovi un #hashtag.

Nascono all’improvviso, se guardo il cielo, l’erba, il fondo della piscina mentre nuoto, un gesto che fa mia madre o il modo in cui le cadono gli occhiali, o se guardo il mio viso, riflesso in uno specchio che non ho cercato, o se rispondo per caso a una battuta in fila alla cassa del supermercato.

righe animate blog - categoria pillole

Pillole – Righe Animate blog

Sono, per così dire, agglomerati di parole che si formano grazie a uno sguardo che non ho programmato, e un abito che non ho scelto. Le parole qui servono a descrivere una combinazione di rumori, gesti, colori, che mi si accostano con urgenza.

Le #pillole, ho bisogno di annotarle appena arrivano,anche o soprattutto mentre sono in giro, il che per me vuol dire anche a casa mia, ma non seduta al tavolo del mio studio. Lì, diversamente, ci nascono cose faticosamente ricercate e studiate.

Le pillole, se mi convincono, diventano #post su #Facebook o su #Instagram.